Menu Chiudi

Conferenza su prevenzione e contrasto all’abuso e allo sfruttamento sessuale di minori, Caterina Chinnici: “In 10 anni i report da 23mila a 800mila, necessaria una strategia europea che coinvolga istituzioni, autorità di contrasto, operatori economici e società civile” (VIDEO)

“Abusi sessuali e sfruttamento a danno di minori, sia online che non, sono tra le più gravi forme di violenza e tra le più intollerabili violazioni dei diritti umani, i diritti delle persone più vulnerabili, i bambini”. Con queste parole oggi pomeriggio Caterina Chinnici ha aperto la conferenza online su “Prevenzione e contrasto all’abuso e sfruttamento sessuale di minori”, organizzata in collaborazione con Ylva Johansson, commissario europeo per gli Affari interni.

Caterina Chinnici durante il suo intervento introduttivo

“Una strategia europea è indispensabile per combattere questo grave fenomeno – ha aggiunto l’eurodeputata siciliana, co-presidente dell’Intergruppo sui diritti dei minori – e ciò richiede il coinvolgimento di istituzioni, autorità di contrasto, operatori economici e società civile. In 10 anni i report su abusi sessuali online sui bambini sono passati da 23mila a 800mila e la crisi Covid-19 ha peggiorato la situazione: occorre creare un centro dell’UE per la prevenzione e per la protezione dei minori vittime di sfruttamento, come richiesto dal Parlamento Europeo in una recente risoluzione”.

Tra gli intervenuti il ministro della giustizia dei Paesi Bassi Ferdinand Grapperhaus, il direttore esecutivo di Europol Catherine De Bolle, Sandie Blanchet, responsabile Unicef per le relazioni con l’UE, gli esponenti di NCMEC (Usa), Polizia postale italiana e Microsoft, e l’attore Ashton Kutcher, co-fondatore della Ong Thorn impegnata nella realizzazione di strumenti digitali che le forze dell’ordine utilizzano per individuare rapidamente le vittime di abuso.

Alcuni fermo immagine della conferenza – FARE CLICK SULL’ICONA PLAY O SU UN QUALSIASI ALTRO PUNTO DELL’IMMAGINE PER APRIRE IL VIDEO INTEGRALE (//bit.ly/3f9WSN2)

Condividi sui social

News correlate