Menu Chiudi

“David Sassoli vero costruttore di solidarietà e artefice dell’integrazione europea. Il suo un impegno in nome dei diritti, della democrazia, del dialogo, della pace”: le parole di Caterina Chinnici in ricordo dell’ex presidente del Parlamento Europeo, al quale oggi l’Università di Palermo ha intitolato la biblioteca di Scienze politiche

“David Sassoli è stato un vero costruttore di solidarietà, artefice in questi anni dell’integrazione europea, che va avanti anche grazie a lui, e promotore autentico dei valori fondanti dell’UE. Una voce autorevole perchè sorretta da pensiero nitido, valori saldi, determinazione, grande umanità e, al tempo stesso, gentilezza e garbo istituzionale. Il suo è stato un impegno in nome delle persone, dei diritti, della solidarietà, del dialogo, della pace, della democrazia. Mancherà tanto, ma la traccia che ha lasciato sarà sempre una fonte di ispirazione”.

Lo ha detto l’eurodeputata siciliana di S&D Caterina Chinnici a margine dell’incontro organizzato oggi dall’Università degli Studi di Palermo per l’intitolazione della biblioteca di Scienze politiche al presidente del Parlamento Europeo mancato improvvisamente due mesi fa.

Un momento dell’incontro in memoria di David Sassoli

All’evento, introdotto dal rettore Massimo Midiri e dal direttore del dipartimento, Costantino Visconti, sono intervenuti la vicepresidente del Parlamento Europeo, Pina Picierno, il vicepresidente della Regione Siciliana, Gaetano Armao, e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

Condividi sui social

News correlate